News

  • Professional Facilitation Mastery

    Professional Facilitation Mastery

    Finalmente si parte con il nuovissimo Professional Facilitation Mastery o PFM. Dedicato a coach, trainer o chi ha esperienza di formazione in aula, il PFM promette di essere un'altra esperienza essenziale offerta in esclusiva da Asterys Lab per chi vuole fare della facilitazione a gruppi e team la propria professione. A Milano dal 30 Maggio, il master avanzato per diventare facilitatore proseguirà

  • Giovanna D’Alessio alla Conferenza ICF 2015

    Giovanna D’Alessio alla Conferenza ICF 2015

    Quest'anno la nostra Giovanna D'Alessio è stata invitata all'annuale conferenza ICF Italia. Giovanna ha portato la sua esperienza di presidente ICF Global 2009-2011 permettendo ai presenti di scorrere rapidamente tutta la storia di questa grande organizzazione internazionale e poi ha presentato una recente ricerca sui valori degli italiani messi a confronto con quelli di altri paesi del mondo, ponendo l'accento su ruolo

  • Diventare coach su Amazon

    Diventare coach su Amazon

    "Diventare coach: Come e perché diventare coach professionista" è il libro di Pier Paolo Colasanti, acquistabile come ebook su Amazon: e in formato cartaceo sul sito di Asterys Lab L'ebook si presenta come una guida che ha l'obiettivo di supportare quanti vogliono orientarsi nel mondo del coaching: dai principianti della professione ai più esperti interessati a formarsi secondo standard internazionali riconosciuti. La  prefazione

Articoli

  • Coaching spettacolo

    Coaching spettacolo

    Ne vediamo di tutti i tipi, di seri e meno seri, di saggi e meno saggi, di preparati e meno preparati, ma al di là del coaching spettacolo, come sono veramente i coach? Secondo me i coach si possono definire in base a: quello che sembrano; quello che sono; quello che rendono  possibile. L’apparenza del coach, fa ovviamente la sua differenza e

  • Il coaching diverso da tutto il resto

    Il coaching diverso da tutto il resto

    Spesso le distanze più grandi non sono geografiche ma culturali, si può vivere sotto lo stesso tetto eppure essere tanto lontani da non riuscire a comunicare. Una di queste distanze “vertiginose” che, anche dopo tanti anni, trovo inquietante è proprio quella che si percepisce tra il coaching e normalità quotidiana. Infatti il coaching diverso lo é molto, visto dal punto

  • Si fa presto a dire coach!

    Si fa presto a dire coach!

    Colgo lo smarrimento sul viso del mio interlocutore, osservo l’accentuarsi delle sottili rughe che corrono orizzontali sulla sua fronte e le palpebre contrarsi riducendo gli occhi a due fessure. In fondo la sua era solo una domanda di routine, ma da circa quindici anni, quando mi chiedono cosa faccio nella vita, rispondo che sono un coach. Giustamente il malcapitato di

  • Coach creativo o reattivo?

    Coach creativo o reattivo?

    In che modo, come persone e come coach, possiamo passare da una dimensione reattiva a una creativa? Il coaching – inteso secondo i canoni della International Coach Federation - con il suo approccio creativo rende disponibili per il cliente possibilità nuove e inusuali, pone le condizioni per cui un cliente possa accedere alla propria capacità creativa sentendosi capace e supportato nel

  • Perché diventare coach

    Perché diventare coach

    Provenendo da varie altre carriere professionali, molti anni fa ho scelto questa strada perché metteva insieme il mio percorso di sviluppo personale e spirituale con le mie esperienze di business e azienda. Ricordo come, leggendo il libro di John Whitmore provai una crescente eccitazione ed entusiasmo, ogni pagina valorizzava il mio modo di essere e le mie esperienze tanto diverse tra loro.