Il coaching diverso da tutto il resto

Spesso le distanze più grandi non sono geografiche ma culturali, si può vivere sotto lo stesso tetto eppure essere tanto lontani da non riuscire a comunicare. Una di queste distanze “vertiginose” che, anche dopo tanti anni, trovo inquietante è proprio quella che si percepisce tra il coaching e normalità quotidiana. Infatti il coaching diverso lo

Si fa presto a dire coach!

Colgo lo smarrimento sul viso del mio interlocutore, osservo l’accentuarsi delle sottili rughe che corrono orizzontali sulla sua fronte e le palpebre contrarsi riducendo gli occhi a due fessure. In fondo la sua era solo una domanda di routine, ma da circa quindici anni, quando mi chiedono cosa faccio nella vita, rispondo che sono un